Mallegni in corsa e detta subito legge.

Il comunicato ? chiaro e senza possibilit? di malintesi. Nessun giochino di potere, nessun patto di poltrone o promesse di vecchio stampo. Nuovo linguaggio politico, nuova aria, nel tentativo di reagire a un mondo che non c’? pi?. Poco intonata la nota su quell'”ulteriore sforzo non previsto” che gli viene chiesto da pi? parti. Crediamo fosse pi? che previsto e anzi, ha tutto il sapore di una vera e propria (meritata) rivincita.

Massimo Mallegni in un ritratto di Lauro Lenzoni

Massimo Mallegni in un ritratto di Lauro Lenzoni

Ecco le sue parole, come riportate dal Tirreno.it
“Ringrazio tutti coloro – spiega Mallegni – che hanno riposto fiducia nel sottoscritto e apprezzo davvero molto che, a distanza di 5 anni, vi sia unit? sulla mia persona cos? come voglio ringraziare coloro che con spirito di servizio hanno deciso di fare un passo indietro con l?unico intento di agevolare l?unit? di tutte quelle forze”.
“Sinceramente ? aggiunge – non avrei mai pensato di trovarmi ancora una volta nella condizione di dovermi assumere una cos? grande responsabilit?. Sia io che la mia famiglia non avevamo previsto un ulteriore sforzo come quello che oggi mi viene richiesto. Sono passati molti anni dalla nostra prima esperienza di Governo e molto ? cambiato ed ? evidente che nessuno pensa di voler riproporre un revival del passato e comunque non pi? possibile e non ? nelle mie intenzioni Purtroppo anche le pubbliche amministrazioni devono tener conto di questi cambiamenti epocali. L?unificazione di servizi e l?accorpamento di strutture organizzative ? divenuto un obbligo di civilt? e rispetto nei confronti di famiglie ed imprese. Chi come noi si accinge a tornare ad essere forza di Governo ha il dovere di ragionare in tal senso, ?riponendo? vessilli e slogan di parte, puntando su programmi semplici e immediati, da portare avanti con persone nuove e particolarmente preparate?.

Pin It

Lascia un commento