La scellerata chiusura del lungomare… ? domenica 26 aprile!

In breve: hanno chiuso il mare!!

Conseguenza: tutti incazzati.

La decisione di chiudere il lungomare di domenica… durante l’intera mattinata, fino al pomeriggio, il 26 aprile. Chiunque l’abbia presa, suggerita, approvata, sostenuta, ha commesso peccato di scelleratezza. Vabb? ma tanto chissenefrega se ? uno dei primi weekend di stagione, anzi il primo, il pi? importante. Che ce ne frega se centinaia di attivit? poggiano sulla spiaggia ed erano irraggiungibili, e non solo quelle. Era chiuso il mare! (Bar, ristoranti, edicole, negozi anche all’interno sono stati penalizzati drasticamente).

Ma si, infondo che importa se il traffico per buona parte della giornata  ? rimasto congestionato tra Via Unit? d’Italia e il viale Apua, e sull’Aurelia fino a Lido: il caos.

Alcuni automobilisti disperati vagavano per le strade di campagna, persi. Salvati solo da esperti nativi che li hanno rimessi rimessi in carreggiata attraverso i campi coltivati. I Vigili urbani, vittime anche loro della situazione, non avevano un piano chiaro di viabilit? alternativa, gli orari di inizio e fine, non potevano far altro che spallucce, non sapevano, nessuno li coordinava. Ma peggio di loro gli addetti all’organizzazione, quei finti poliziotti che con una divisa blu e paletta, la scritta “Polizia” sul casco, davano l’impressione di essere Pubblici Ufficiali, ma dall’arroganza che palesavano in pi? occasioni, sicuramente non lo erano. Maleducati, forse.

Risultato, il Caos! 

Conseguenza:  tutisti esasperati, cittadini nervosi, imprese tutistiche arrabbiate, insomma tutti incazzati.

In centro a Tonfano le macchine si intrecciavano con i bus dei turisti e i controsensi erano l’unica via d’uscita dal labirinto della viabilit? ordinaria divenuta tappo. Un sostenitore della gara mi dice: “ma tanto oggi davano brutto tempo, che te ne frega?..”  appunto, che ce ne frega… mah.!! Gli ho risposto timdamente che proprio quando il tempo ? cos? ncerto la viabilit? ? necessario sia scorrevole. Col sole si va in bici pi? volentieri. 

Ma qui non ? questione di previsioni meteo, la scelta scellerata era stata fatta, a prescindere e senza pensare. 

Occasione persa, no su non facciamo sempre polemica. Forse un’occasione per fare esperienza e fare meglio la prossima volta? 

Si, fate roba del genere la mattina alle 6.00, tanto di questi tempi fa luce presto e lasciamo libera di lavorare la gente che campa del turismo che sopporta gi? troppe angherie. E che cavolo, ci chiudete il mare?? Proprio di domenica?

Vanno rispettati anche i ciclisti che hanno diritto di gara? Chiedetelo a qualche gestore di bar o pizzeria di Marina e loro vi risponderanno con i dettagli del linguaggio marinaresco.

Alle 15.31 il viale a mare ? tornato libero, ….e domani ? luned?.  

     

Pin It